Enovitis in Campo 2024 è stata un'edizione tutto sommato ben riuscita e ben organizata. La manifestazione, a cura di Unione italiana vini Uiv, terminata poco più di 10 giorni fa ha registrato un buon risultato, sicuramente dovuto a espositori e pubblico sempre più profilati, oltre alla splendida location scelta.

I vigneti dell'azienda agricola Agrivar di Palazzo di Varignana, (Castel San Pietro Terme, Bo), hanno rappresentato il palco perfetto per ospitare le dimostrazioni dinamiche di oltre 100 trattori specializzati e di circa 200 attrezzi da vigneto.

Seimila visitatori ma meno espositori

I partecipanti registrati all'edizione 2024 di Enovitis in campo sono stati 6mila, in crescita rispetto a quelli dell'edizione 2023 che si è chiusa a quota 5.500 visitatori.

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Il dato assume ancora maggior rilievo se si pena che dal 2023 Enovitis ha perso una decina di espositori che hanno comunque toccato tutti gli ambiti della viticoltura professionale: l'mpiantistica del vigneto, nutrizione e protezione fitosanitaria, gestione del suolo e della chioma, irrigazione, sistemi di controllo e rilevamento per la viticoltura di precisione.

Spazio anche alle tecnologie per l'ottimizzazione dei trattamenti fitosanitari e robot per l'esecuzione autonoma dei lavori in vigna.

Il meglio visto da OmniTrattore.it

La redazione di OmniTrattore.it è stata presente al completo durante i due giorni di fiera open air.

In questo articolo vogliamo raccontarvi cosa abbiamo visto di interessante, strano e tecnologico nei due giorni della kermesse, con la promessa di approfondire le singole soluzioni viste tra i flari durante la stagione viticola e in attesa della prossima edizione di Envitis in Campo 2025 che interesserà, per la prima volta, la regione Abruzzo.

Landini  


Landini a Enovitis in campo ha mostrato il Rex 4-120 GT Dynamic.

L'allestimento Dynamic si presenta in veste Blue Icon ovvero, con livrea blu metallizzato e cerchi neri, che diventa sempre più cifra distintiva del Brand.  

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

In variante RoboShift (per un'offerta di 5 modelli da 80 a 120 cavalli in versione F, S, V e GT) mantiene il motore Deutz-Ag da 4 cilindri, 2.9 litri, Turbo Intercooler ad iniezione elettronica Common Rail della Serie, esprime il massimo del comfort operativo grazie alla trasmissione elettroattuata 48+16 con super riduttore. 

Nobili 

Nobili ha presentato  la trincia dotata sel sistema SDS, Side Delivery System, brevettato, è un dispositivo che consente di triturare erba o colture erbacee e di scaricare il materiale triturato in andane simmetriche da entrambi i lati al di sotto delle piante in vigneti e frutteti. 

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

SDS può appoggiare su rullo o su ruote che ne regolano l’altezza di lavoro ed è dotato di velocità di andanatura regolabile per adeguare la portata di biomassa alla velocità del trattore e all’altezza dell’erba.

È disponibile nelle versioni con singola e doppia coclea e con circuito idraulico indipendente come optonial.

Maschio Gaspardo 

Maschio Gaspardo ha mostrato DIRETTA-V ISOTRONIC la seminatrice da sodo per la semina interfilare e sostenibile in vigneto, disponibile con protocollo di comunicazione ISOBUS. 

Dotata di un solido telaio portato, che ospita due ranghi di elementi di semina, assicura ingombri ridotti per operare anche su filari stretti o in terreni collinari. 

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Grazie alla molla per la regolazione dell’assetto, il robusto elemento di semina garantisce una pressione al suolo fino a 160 kg e profondità regolabile fino a 5 cm.

Antonio Carraro  

A Enovitis in Campo primi ettari per la nuova Serie A, prodotta nello stabilimento di Rovigo, comprende tre gamme configurabili differentemente per un totale di venti modelli.  

La Gamma AS con due versioni compatte dotate di motore Deutz da 75 hp, che si differenziano per le dimensioni. Il motore a 3 cilindri Deutz TCD 2.2 da 2,2 l di cilindrata, Stage V, è abbinato a una trasmissione meccanica sincronizzata a 24 rapporti oppure a una trasmissione a 24 + 12 rapporti con power reverse e inversore elettro-idraulico (EI) e PDF EI. 

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Le Gamme AV e AF motorizzate con il 4 cilindri FPT F28 da 2,8 l, Stage V da 75 cv 92 cv e 103 cv.

La gamma AV è disponibile in versione vigneto stretto, identificata dalla sigla N, vigneto largo, contrassegnato dalla lettera L e vigneto largo basso LB.

AV-N e AV-L sono cabinati, con ruote anteriori standard da 24 e 28 pollici con cerchi regolabili, passo di 2.178 mm e larghezza minima fuori tutto rispettivamente di 1.181 e 1.436 mm. 
 

Ferrari 


Ad Enovitis in Campo 2024 si riconferma il Ferrari Vega 85 MY 2024.

La cabina è la Vista Pro Pressurizzata e omologata in categoria 4, con 4 montanti laterali e il tetto in pan-dan col colore della carrozzeria, lampada rotante e 10 fari a led da lavoro disseminati sui quattro lati dell'abitacolo. 

Lo spazio abitativo è aumentato e c’è un maggiore comfort per il conducente, sia con guida standard che retroversa, con la corsa che è aumentata, così come migliorato è anche l’accesso al posto guida coiI pedali che sono sospesi e in posizione più avanzata. 
 
La plancia e quindi il cruscotto ha una nuova grafica, così come inedito è anche il comando dell’acceleratore manuale, che ora è a pomello.  

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

A migliorare è anche l’offerta idraulica con un nuovo circuito di raffreddamento e un filtro spin-on in pressione su tutti gli allestimenti, mentre c’è una nuova posizione delle prese idrauliche posteriori sui parafanghi, anche nelle versioni RS e Dualsteer.  

Black Shire 

Spazio alla robotica qui a Enovitis in Campo con il Black Shire RC 3075, il robot multifunzione cingolato particolarmente adatto alle attività in vigneto è in grado di lavorare senza operatore 24/7, dotato di cingoli azionati da motori elettrici con sistemi di sicurezza certificati, movimentato da software proprietario per l’automazione e la navigazione. 

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Più che un trattore potremmo definirlo un porta attrezzi senza operatore, pronto e predisposto per lo sfalcio dell’erba in vigna, per la somministrazione di trattamenti fitofarmaceutici e per altre operazioni ripetute e ripetitive. 

BFM 

BFM a Enovitis ha porato la fresa automatica interceppi B1. Si tratta di un'attrezzatura adatta a soddisfare ogni esigenza di fresatura in piantagioni a filari con una distanza minima tra i ceppi di 40 cm. 

Questo macchinario è dotato di una zappetta dal design studiato ad hoc per la coltivazione di vigneti e frutteti, soprattutto su terreni collinari. 

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Grazie alla sua testa, in grado di ruotare fino a +/- 30° rispetto all’asse, la B1 di BFM può adattarsi ed affrontare agevolmente le pendenze del territorio. 

Caffini 

Caffini ha presentato l’ultimo nato della generazione di atomizzatori Rafal-Arti, che monta una potente turbina per un un grande volume d’aria ad elevata velocità. 

Grazie all’aggancio al 3° punto, le manovre a fine campo sono rapide, senza necessità di scollegare il cardano. 

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Rafal è dotato di elettrovalvole volumetriche che permettono una grande precisione nel dosaggio dei litri per ettaro richiesti. Per una precisione ancora maggiore è disponibile il Computer CB9 con comandi touch e ISO-BUS. 

COBO

Seconda partecipazione per COBO a Enovitis in Campo con il kit e–VLN che porta AI (Artificial Intelligence) su trattori di qualsiasi tipo per farli diventare dei veri e propri “Robot on demand” in grado di svolgere funzioni tipo la guida automatica, l'Object Detection con warning e alert: la gestione e controllo dell’attrezzatura; l'acquisizione e trasmissione dei dati verso cloud-server e smartphone.

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Il kit è semplice e non invasivo, e non richiede ricevitori GPS satellitari, antenne, abbonamenti o l’installazione di altri sensori  

Fieldrobotic 

FieldRobotic ha presentato Hammerhead, un robot compatto cingolato lungo 3,2 metri, largo 1,4 e dal peso di 795 chilogrammi con una capacità di carico di una tonnellata. 

I due motori elettrici da 5 kW l’uno forniti da Bonfiglioli consentono l’utilizzo del rover sino a 8 ore in qualsiasi luogo grazie all’assenza di emissioni, mentre i cingoli e la particolare struttura del veicolo permettono di lavorare anche nelle condizioni più difficili, come elevate pendenze in montagna o terreni fangosi. 

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Ideal 

Ideal ha presentato Drop Save, nebulizzatore che grazie al sistema di aspirazione altamente innovativo e al nuovo comando DS, recupera fino al 50% del liquido nebulizzato e gestisce il lavoro in modo automatizzato. 

È stato pensato per ottenere una finissima micronizzazione e lavorare in modo automatizzato, Drop Save tratta contemporaneamente 2 filari completi recuperando in media il 50 per cento del liquido nebulizzato grazie ai pannelli e al comando di cui è dotato.

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Di fatto, il sistema di erogazione e recupero permette di lavorare con bassi volumi e recuperare quanto non si deposita sulla vegetazione, mentre il comando consente di automatizzare la gestione del lavoro, con un conseguente risparmio di tempo e risorse.

Ricosma

Il nuovo atomizzatore multifilare di casa Ricosma TYPHOON GEMINI TL si contraddistingue per la sua capacità di eseguire sterzate strette fino a 90° e di trattare 4 facciate / 2 filari interi. 

Disponibile in varianti da 1.000 a 2.000 litri, monta l’innovativo sistema a lama d’aria, il nuovo metodo di distribuzione dell’aria tramite teli conici in PVC che garantiscono un flusso uniforme costante per massimizzare l’efficienza, la riduzione della deriva.

Arrizza 

Arrizza a Envitis in Campo 2024 ha portato EXPO singolo, il porta attrezzi top di gamma con allargamento idraulico.

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Disponibile versione con attacco a tre punti anteriore o posteriore, permette la scelta tra presa di forza alta (per trattori gommati), bassa (per trattori cingolati) entrambe con cardano o con pompe direttamente alla presa di forza del trattore (per gommati e cingolati).

Da sottolineare la predisposizione idraulica per applicazione utensili motrici con valvola brevettata NO STOP 

Geier 

Geier realizza veicoli cingolati robusti con larghezze che variano tra i 70 e 110 cm. Hanno un telaio ammortizzato che garantisce massima trazione alla minima pressione sul terreno.

Il baricentro ribassato e la distribuzione ottimale del peso permettono di superare in modo sicuro pendenze superiori al 50%, mentre con l’argano si riescono a superare pendenze fino al 75%.

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

La presa di forza può alimentare 20 accessori diversi (sostituibili in 20 minuti), dall’atomizzatore a riciclaggio alla vendemmiatrice. Il montaggio e smontaggio degli accessori si riescono fare in pochi minuti. 

Bertoni

Bertoni era a presente all'evento di UIV con le sue irroratrici a recupero "L’Arcobaleno". 

Si tratta della prima irroratrice a tunnel in grado di recuperare in modo efficace i fitofarmaci non intercettati dalla vegetazione e riutilizzarli. 

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Lanciata nel 2005, è stata perfezionata negli anni e ha dato vita ad una gamma aziendale completa che annovera un modello multifilare per le grandi realtà produttive, un modello trainato bifilare (e uno trainato monofilare) recentemente aggiornati con interessanti novità, e, ultimo nato, un modello monofilare semiportato sulle ruote pivottanti duranti i tragitti su strada e poggiato su particolari slitte durante le operazioni tra i filari.

Enovitis in Campo 2024: il meglio visto tra i filari

Olmi 

Olmi ha portato a Enovitis in Capo 2024 il nuovo telaio portattrezzi Comby
ideale per lavorazione del sottofila con attrezzi differenti: diserbo meccanico con applicazione del sistema di protezione delle piante Happy Plant per lavorare in completa sicurezza senza danneggiare i ceppi; il modulo di spollonatura con applicazione di carter specifico; la lama interceppi per lavorazione profonda del suolo; il rollhacker e stella sarchiatrice per lavorazione superficiale del suolo.

Rivulis

Rivulis presenta il proprio sistema di irrigazione multifunzionale climatizzante.

Il sistema oltre alle normali funzioni irrigue, permette anche il raffrescamento dei grappoli in caso di temperature molto elevate, con aumenti di oltre il 20% di produzione senza riduzione del grado brix e un miglior accumulo del colore nelle uve rosse.