Enovitis in Campo 2024 (azienda Agrivar di Palazzo di Varignana 12-13 giugno): è tutto pronto per l'evento open air, appuntamento tradizionale del mese di Giugno, per la meccanca e le soluzioni dedicate alla viticoltura.

A circa quindici giorni dall'evento itinerante dedicato alla viticoltura, OmniTrattore.it apre uno speciale che racconerà delle anteprime su trattori, attrezzature e soluzioni che porteranno alcuni dei produttori presenti tra i filari bolognesi.

Dalla Lombardia all'Emilia

I filari e gli espositori dell'ultima dell'edizione di Enovitis in campo 2023  si ritroveranno quest'anno in una regione limitrofa alla Lombardia, teatro dell'edizione 2023, tenutasi a Polpenazze del Garda (BS) presso l'azienda agricola Erian, Cantina Bottenago.

Enovitis in Campo 2024: è tutto pronto

Le colline di Castel San Pietro Terme (Bo), più precisamente i filari dell'azienda agricola

Agrivar di Palazzo di Varignana, ospitaneranno invece l'edizione 2024 di Enovitis in campo in scena il 12 e 13 giugno prossimi.

Tutto è quindi pronto per la 18esima edizione della manifestazione itinerante dedicata alle macchine e alle soluzioni per la viticoltura che, tornata in Emilia Romagna vede la presenza di circa 150 espositori.

Enovitis in Campo: chi e per chi

Tra questi annoveriamo produttori di macchine e sistemi per la gestione della chioma e del suolo, per i trattamenti fitosanitari ma anche per l'impianto di nuovi vigneti.

Tra questi non possono mancare i trattori specializzati, le macchine semoventi dedicate alla raccolta, le attrezzature portate o trainate e, in generale tutte le soluzioni dedicate alla viticoltura di precisione, nella quale spiccano sempre di più i mezzi robotizzati che permettono operazioni tra i filari in maniera completamente autonoma.

Enovitis in Campo 2024: è tutto pronto

Ma la particolarità di Enovitis in Campo è proprio quella di essere "in campo": trattori e attrezzature non saranno solo esposte in modo statico, i visitatori potranno assistere a dimostrazioni e prove dinamiche in porzioni di vigneto dedicate. 

Un appuntamento da non perdere per aziende vitivinicole, enologi, agronomi, tecnici e viticoltori interessati alle più moderne soluzioni per le operazioni agronomiche, a partire dalla robotica all’elettrificazione, dalla corretta gestione del suolo e della chioma al biologico, fino agli agrofarmaci e ai biostimolanti.

L'azienda Agrivar teatro di Enovitis in Campo 2024

Fondata nel 2015 per dedicarsi alla coltivazione dell’olivo e della vite, a cui si sono poi aggiunti i frutteti e lo zafferano, nel 2016 l’azienda agricola Agrivar ha impiantato i primi vigneti, che oggi si estendono su 50 ettari: un progetto enologico vocato alla qualità e valorizzazione della territorialità fortemente voluto dall’imprenditore bolognese Carlo Gherardi, fondatore dell’azienda e già patron e presidente della multinazionale del credito CRIF (Centrale Rischi Finanziari S.p.A.).

Enovitis in Campo 2024: è tutto pronto

I vigneti, coltivati con vitigni autoctoni (Sangiovese e Pinot Nero) e internazionali, si esprimono nella produzione di quattro tipologie di vini – Villa Amagioia Blanc de Noirs Metodo Classico Brut, Villa Amagioia Blanc de Blancs Metodo Classico Brut, Chardonnay Colli di Imola, Sangiovese Superiore Doc e Pinot Nero -, e compongono un anfiteatro naturale caratterizzato da un microclima originalissimo dovuto al rapporto tra la moderata altitudine e l’orografia del territorio, stretto tra i calanchi e le colline di oliveti.

Tra gli elementi di punta del progetto, anche sul fronte hospitality & experience, la nuova cantina semi-ipogea, incastonata tra l’Anfiteatro della Vigna e il sistema di dimore storiche del resort Palazzo di Varignana, realizzata con i materiali naturali rappresentativi del luogo.