Si assiste a nuovi casi di sabotaggio su attrezzature agricole: ad essere colpite a questo giro le trebbiatrici per il riso utilizzando tondini di ferro infilzati nel terreno delle risaie.

Quello che è successo nei giorni scorsi in frazione San Grisante, è grave e preoccupante. La banda del tondino ha conficcato sei di questi ferri nelle risaie, impossibili da individuare nella vegetazione, col solo scopo di danneggiare la macchine da raccolta.

risoi5

Atto lesivo verso l'azienda agricola

In due terreni agricoli, di proprietà della stessa azienda agricola, sono stati incastrati delle barre di ferro. Un gesto, naturalmente volontario perché quei tondini non possono esser giunti lì da soli. E non può esser una semplice coincidenza che sia accaduto in due terreni di proprietà della stessa famiglia.

risoi3

Rotti i denti della barra

L'entità del danno dalle parole dello stesso conducente, e proprietario, della macchina agricola

Stavo trebbiando il riso a San Grisante, nella zona nord est della frazione verso case Ferreri – spiega il titolare - mi accorgo che il meccanismo davanti della lama della mietitrebbia s’inchioda. Scendo per verificare cosa fosse successo e vedo un palo in ferro, abbastanza grande, incastrato appunto nella lama.

Riesco a rimuoverlo e vedo ben tre denti rotti ma riesco a ripartire. Facendo altri 50 metri mi si ripresenta lo stesso problema e cioè la lama inchiodata. Scendo di nuovo e trovo un altro paletto incastrato: questo mi ha fatto saltare altri 4 denti. Faccio inversione, torno indietro trebbiando anche se non in modo ottimale con la lama comunque danneggiata.

Ecco che mi si inchioda per la terza volta. Scendo e c’era un altro palo ancora più grosso di quello precedente incastrato. Così ho dovuto fermarmi, avevo buona parte di lama danneggiata. Il danno è stato di soli 200 euro per fortuna.

L’indomani in un altro campo ho trovato altri tondini. Questa volta, però, ho deciso di controllarlo prima di trebbiarlo, soprattutto dove ho notato che che le piante non avevano una posizione naturale e  dove infatti ho trovato altri tre tondini.

Si tratta di un un terreno vicino all’argine, dunque non ci sono impronte perché è duro; fosse un campo normale ci sarebbero state.
Secondo me non sono persone da fuori che vengono a fare questo tipo di cose; credo sia gente della zona.

La denuncia

Naturalmente i titolari dell’azienda agricola hanno sporto denuncia ai carabinieri della locale stazione contro ignoti. C'è da sottolineare che in questo ultimi mesi le forze dell'ordine stanno pattugliando con più frequenza in campi, soprattutto in zona di risicultura, visti anche i tanti furti di componenti o di macchine agricole intere.

risoi1

I danni del tondino sulle mietitrebbiatrici

Nelle mietitrebbie la testata raccoglitrice è sottoposta alla normale usura dovuta al contatto col terreno e con il raccolto che, come noto, nel caso del riso ha un potere di abrasione piuttosto rilevante.

Caso diverso è il contatto con un corpo estraneo che impatta sulla barra, sia esso presente nel campo in maniera accidentale che dolosa.

Testata Raccoglitrice da ricondizionare

Nelle mietitrebbie la testata raccoglitrice, costituito dall'aspo che accompagna il raccolto verso la lama di taglio e dalla coclea che convoglia il raccolto verso gli elevatori che precedono gli organi trebbianti, rappresenta uno dei componenti che può andare incontro a rotture causate dall'introduzione di materiali estranei.

In queste sfortunate circostanze i danni causati alle componenti meccaniche in movimento possono essere piuttosto rilevanti e si manifestano tipicamente sotto forma di piegature, torsioni o rotture di diversa entità

risoi4

Nel caso di accidentale introduzione di materiali estranei o di anomala alimentazione degli organi trebbianti, si può andare incontro a torsione e piegatura del convogliatore a coclea che indirizza il raccolto all'interno della mietitrebbia.

In queste circostanze è necessario sostituire e ricostruire i pezzi danneggiati in modo tale da restituire a questo fondamentale componente, che con le sue dita retrattili è tra i principali artefici della corretta alimentazione degli organi trebbianti, la corretta funzionalità.