Trelleborg e Mitas aumentano i prezzi delle gomme.

A partire da maggio 2024, i pneumatici di due brand aumenteranno i prezzi a livello globale fino al 5% in tutti i segmenti.
Questo adeguamento dei prezzi è il risultato della forte inflazione degli ultimi due anni, dell'aumento del costo delle materie prime e dei maggiori costi logistici in entrata.

I dettagli specifici relativi all'effettiva variazione dei prezzi saranno comunicati direttamente ai clienti dai rappresentanti di Trelleborg tires in ogni mercato.

I fattori geopolitici

Trelleborg Wheel Systems e Mitas, tra i più grandi produttori al mondo di pneumatici automotive e off-highway per il mondo agricolo (parte del colosso globale Trelleborg, specializzato nella chimica dei polimeri) ha annunciato un aumento di prezzo delle gomme che andrà ad impattare sui suoi listini a livello globale.

trelleborg9

Stando a quanto rilasciato dal produttore si tratterà di un aumento che è il risultato dell’attuale situazione di mercato, caratterizzata da significativi e continui aumenti lungo l’intera filiera delle materie prime e, di conseguenza, di tutto il ciclo produttivo.

Difficoltà produttive a cui si sono affiancate anche quelle della logistica mondiale, in grande affanno a causa del rallentamento dei trasporti marittimi e degli attuali conflitti in corso.

Un aumento, quello annunciato da Trelleborg, che come si diceva verrà implementato con effetto immediato sui prodotti di tutti i marchi e dei vari segmenti della divisione dedicata agli pneumatici.

Mitas e la gamma gomme 2024

Un momento difficile per tutti i marchi

Aumenti di Trelleborg e Mitas a parte, il mercato europeo degli pneumatici di ricambio, quindi, continua a registrare una leggera ma costante flessione, che invenste tutti i segmenti merceologici.

Uno dei fattori che incide maggiormente sull'economia di settore è certamente il conflitto in corso in Ucraina.

La guerra ha influenzato negativamente non solo i prezzi dell'energia e dei materiali, ma anche le filiere di approvvigionamento e la logistica. Fisiologicamente, questo insieme di circostante finisce per gravare anche sui consumatori, alle prese con un sensibile aumento dei prezzi di vendita al dettaglio e, pertanto, sempre più propensi a valutare canali di acquisto alternativi.

L'e-commerce delle gomme arriva anche all'agricolo?

Anche a causa dei recenti rincari, molti consumatori generici (settore automotive) alle prese con la sostituzione degli pneumatici vanno alla ricerca delle migliori opzioni per rapporto tra qualità e prezzo.

Non stupisce, quindi, come vi sia una più marcata tendenza ad effettuare ricerche online; consultando store digitali specializzati gli utenti possono sfogliare agevolmente un vasto catalogo di prodotti diversi per categoria e fascia di prezzo.

Rispetto al recente passato, però, le ricerche in rete non sono finalizzate esclusivamente alla raccolta di informazioni di vario tipo; per effetto di una più profonda integrazione tra canali di vendita fisici o digitali, infatti, talvolta l'acquisto finale si concretizza online, a seguito di ricerche svolte 'di persona' presso negozi tradizionali o semplicemente l'officina di fiducia.

Gli utenti, infatti, presentano sempre maggiore attenzione alle opportunità di risparmio offerte dal mercato, a prescindere se il prodotto di proprio interesse sia disponibile in rete oppure presso un punto vendita fisico.

Trelleborg: le nuove gomme 2024

All'interno di uno scenario economico commerciale quantomeno complesso, l'e-commerce degli pneumatici di ricambio per il settore agromeccanico è reso ancora molto complicato per la diversità che le coperture destinate a mezzi agricoli presentano da quelli che si è soliti acquistare online per auto e moto.

Ma se il mercato digitale delle gomme da trattore si svilupperà nei sarà perchè saranno cresciuti i servizi di assistenza pre e post vendita che molti rivenditori che operano online stanno già mettendo a disposizione dei consumatori per ottimizzare l'esperienza di acquisto.