Fendt si concentra sulle irroratrici semoventi e interrompe la produzione della trainata Rogator 300 a partire dal secondo trimestre 2022. In futuro infatti il costruttore con sede a  Marktoberdorf, si concentrerà sulle sole irroratrici semoventi nella gamma di prodotti della tecnologia di applicazione.

Fendt Rogator 300:fino ad esaurimento scorte

Attualmente, Fendt offre tre diverse serie per la tecnologia di applicazione: l'irroratrice trainata Fendt Rogator 300, nonché le macchine semoventi Fendt Rogator 600 e, in mercati selezionati, Fendt Rogator 900.

Fendt cessa la produzione del Rogator 300

Nell'ambito del riallineamento di Fendt, e di AGCO Corporation, con la nuova strategia Farmer First, in futuro il marchio Fendt si concentrerà ancora di più sulle esigenze degli agricoltori professionisti in tutte le regioni. I

n questo contesto, sia le mutevoli esigenze del mercato e dei clienti che le condizioni quadro-politiche sono state esaminate e riequilibrate all’interno della strategia aziendale. Soprattutto i mercati europei con un nuovo regolamento UE imminente sull'applicazione dei prodotti fitosanitari devono essere presi in considerazione.

"Per poter offrire ai nostri clienti anche in futuro la soluzione perfetta per le loro esigenze, abbiamo deciso di interrompere la produzione del Fendt Rogator 300 nel secondo trimestre del 2022", afferma Christoph Gröblinghoff, Presidente del Consiglio di amministrazione AGCO/Fendt. "In futuro ci concentreremo sul settore delle macchine semoventi per svilupparlo ulteriormente - per una protezione delle colture efficiente e allo stesso tempo più sostenibile."

Naturalmente tutte le macchine in commercio e ancora da consegnare saranno assistite secondo il consueto standard Fendt. L'assistenza e la disponibilità dei pezzi di ricambio continueranno ad essere garantite a tutti i clienti tramite i partner di vendita Fendt.

Fendt Rogator 900: una release tutta nuova

Il Rogator di Fendt viene sviluppato, prodotto e utilizzato negli Stati Uniti già da oltre 20 anni. nella scorsa estate 2021 l'irroratrice semovente è stata completamente rivista per renderla ancora più efficiente per impieghi su grandi superfici a livello mondiale.

Fendt cessa la produzione del Rogator 300

Per la prima volta il telaio dell'irroratrice semovente può essere sollevato fino a 1,93 metri. La struttura della macchina consente un cambio veloce fra soluzioni diverse per applicazione fitosanitaria e concimazione.

Le principali caratteristiche della Fendt 900 Rogator

La serie del Fendt Rogator 900, un'irroratrice semovente per applicazione fitosanitaria e concimazione, comprende cinque modelli: Fendt Rogator 932, 934, 934H (High Clearance), 937 e Fendt Rogator 937H con un range di potenza da 290 a 369 CV (216-272 kW).

La Fendt Rogator 900 ha una larghezza esterna compresa tra 3,91 e 4,49 metri ed è quindi indicato in particolare per l'impiego su grandi superfici in Nord e Sud America, Australia ed Europa orientale. Completa il programma per agricoltori con aziende agricole molto estese, che include la seminatrice di precisione Fendt MOMENTUM e la grande mietitrebbia Fendt IDEAL. Fendt Rogator 900 è disponibile con larghezze di lavoro da 27 a 40 metri.

Rogator nel design Fendt

Il Fendt Rogator 900 è disponibile nel solo Fendt Nature Green. Il motore AGCO Power a 6 cilindri da 8,4 litri è coperto dallo stesso cofano del Fendt 900 Vario, garantendo una potenza sufficiente per un impiego affidabile. La variante nordamericana è conforme alla norma sulle emissioni Tier 4 Final con il catalizzatore di ossidazione diesel (DOC), il filtro antiparticolato diesel (DFP) e la tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction per la riduzione dell'azoto).

Efficienza nel raffreddamento grazie al ventilatore reversibile

Durante l'impiego nella protezione delle colture, può verificarsi un elevato carico di polline, che può influenzare la funzione di raffreddamento. Per questo motivo, il motore della serie Fendt Rogator 900 è dotato di un ventilatore variabile con funzione di inversione. Il flusso d'aria viene controllato regolando l'angolo di incidenza delle singole pale del ventilatore. Grazie alla funzione di inversione del ventilatore il radiatore viene pulito da depositi, pollini e polvere fine e il controllo automatico alleggerisce notevolmente il lavoro dell'operatore.

Fendt cessa la produzione del Rogator 300

La cabina Fendt: tanto spazio

Le finestre temporali per i lavori di protezione delle colture, anche a causa del cambiamento climatico, si restringono sempre più e gli operatori trascorrono molte ore sulla macchina. Una cabina spaziosa con la famosa filosofia di comando Fendt garantisce anche nelle lunghe giornate di lavoro un comfort di lavoro elevato.

Grazie al parabrezza continuo, la cabina VisioPlus del Fendt Rogator 900, già nota dal Fendt 700 Vario, consente una visione senza ostacoli del raccolto. I clienti Fendt conoscono anche il joystick multifunzione e il bracciolo Fendt, compreso il terminale Vario 10.4 dall'irroratrice Fendt Rogator 600 e dalla Fendt IDEAL. 

Le condizioni meteorologiche e climatiche sono fattori di influenza decisivi quando si eseguono lavori di protezione delle colture e di concimazione. Pertanto a richiesta è possibile equipaggiare il Fendt Rogator 900 con una stazione meteo sul tetto. I dati vengono trasmessi automaticamente alla cabina e l'operatore ha sempre sott'occhio anche le variazioni delle condizioni atmosferiche.

In particolare per l'impiego con fitofarmaci, la cabina presenta un sistema doppio con filtro a carboni attivi, per proteggere l'operatore da polvere, aerosol e vapori.

Finestra di impiego prolungata con l'altezza da terra

Per evitare perdite di resa, l'applicazione tardiva di fitofarmaci durante la fase di crescita pone grandi sfide alla tecnologia per la protezione delle colture. Il telaio del Fendt Rogator 900 può essere sollevato con la semplice pressione di un pulsante.

Fendt cessa la produzione del Rogator 300

Di serie i modelli Fendt Rogator 900 hanno un'altezza da terra di almeno 142 cm (56 pollici) o più a seconda degli pneumatici scelti. Una versione speciale High Clearance è disponibile per i modelli Fendt Rogator 934 e 937. Questo permette di sollevare il telaio fino a 193 cm (76 pollici) a seconda degli pneumatici selezionati.

Con la versione High Clearance, le macchine possono essere utilizzate nelle coltivazioni di mais o girasole anche in fase di crescita avanzata, quando le piante hanno già raggiunto un'altezza fino a due metri, senza alcuna perdita di resa.

Stabilità in tutti gli impieghi

Il Fendt Rogator 900 dispone di sospensioni pneumatiche a ruota singola. Quattro soffietti pneumatici ammortizzano il veicolo, aumentando la stabilità e il comfort di guida. Il collaudato Flex Frame del Fendt Rogator 900 assicura un contatto continuo tra pneumatici e terreno e una trazione ottimale in ogni momento. Il serbatoio per fitofarmaci ha una capacità massima di 3.400 -4.900 litri. Il serbatoio per il concime minerale ha una capacità massima di 7.000 litri. Le diverse dimensioni del serbatoio possono essere combinate con i diversi modelli. In questo modo, la macchina può essere adattata individualmente alle esigenze del cliente.

Preservazione del suolo per la maggiore superficie di appoggio

Una maggiore superficie d'appoggio degli pneumatici riduce la compattazione del suolo. Pertanto, per il Fendt Rogator 900 sono disponibili pneumatici nelle dimensioni 480, 680 e 710 mm di larghezza. Grazie alla regolazione idraulica della larghezza della carreggiata a richiesta, il Fendt Rogator 900 può essere adattato alle esigenze della rispettiva azienda e della coltura. Sfruttando le possibili larghezze di carreggiata da 3 a 3,80 metri, il Fendt Rogator 900 è adatto, tra le altre cose, anche all'agricoltura a traffico controllato. 

Per proteggere ulteriormente il suolo e lavorare in modo efficiente, sono disponibili a richiesta Fendt TI Headland e la trazione integrale controllata tramite il terminale Vario. Il Fendt Rogator 900 con trazione integrale raggiunge così un raggio di sterzata di ben 4,50 metri per una manovrabilità ottimale sul campo. Gli pneumatici dell'asse anteriore e di quello posteriore corrono così perfettamente in una carreggiata. Questo riduce la compattazione del suolo e preserva il raccolto.