John Deere 9500 e 9600 compleanno la gamma delle trince semoventi della serie 9000 con l'aggiunta di un inedito motore "made in Cervo". Si tratta il nuovissimo motore John Deere JD18X da 18 litri in grado di esprimere, rispettivamente, 700 e 750 CV.
 

John Deere 9500 e 9600 motore JD18X

Il regime è sempre contenuto

Le trince John Deere 9500 e 9600 sono ben note per la funzionalità HarvestMotion, una tecnologia unica di John Deere che permette di aumentare la produttività e l'efficienza mantenendo il motore a basso regime, e che è in grado di mettere a segno un 10% in più di prestazioni con un 10% in meno di consumo di carburante. Alla luce di questo successo, anche le nuove 9500 e 9600 utilizzano il nuovo motore JD18X, che non richiede alcun additivo per emissioni diesel (DEF).
 

John Deere 9500 e 9600 motore JD18X

La coppia vola in alto

Sulle trince John Deere 9500 e 9600, l'impiego di questo motore ha introdotto anche HarvestMotion Plus, in grado di generare un incremento di coppia eccezionale e ancora più potenza ai bassi regimi.

John Deere 9500 e 9600 motore JD18X

Produce inoltre una potenza di fino a 766 CV sulla 9500 e 787 CV sulla 9600. Tutte le caratteristiche sopraccitate permetteranno ai clienti di ridurre del 10% il consumo di carburante per ogni tonnellata di raccolto e del 33% i costi per l'olio rispetto ad altre macchine della stessa categoria di potenza.
 

John Deere 9500 e 9600 motore JD18X

Resa a partire dal tubo

Le nuove trince semoventi John Deere 9500 e 9600 sono dotate di un nuovo tubo di lancio a 8 file più lungo di 20 cm e con contorni ottimizzati per una resa superiore. La manutenzione è resa più semplice grazie ad aperture aggiuntive che contribuiscono ad aumentare l'operatività della macchina. 

John Deere 9500 e 9600 motore JD18X

L'ampia larghezza del canale di alimentazione di 850 mm è studiata per gestire lo straordinario rendimento di queste macchine, per garantire la migliore qualità possibile del foraggio e dell'efficienza di taglio. Per via della maggiore potenza del motore, queste nuove trince presentano organi di trasmissione del moto rinforzati e un telaio migliorato.

Il collaudato rotore di taglio DuraDrum è progettato anche per gestire massicci flussi di raccolto indipendentemente dalla lunghezza di taglio selezionata.
 

MODELLO

9500 9600
Motore JD18X JD18X
Cilindrata 18,0 litri 18,0 litri
Cilindri 6 6
Potenza nominale a 1800 giri/min 700 CV 750 CV
Potenza max. a 1350 giri/min 766 CV 787 CV
Classe di emissioni FT4/EU Stage 5 FT4/EU Stage 5

Trasmissione

ProDrive™,

completamente automatica,

ProDrive™,

completamente automatica

Tipo di canale di alimentazione del raccolto

Corpo largo

Corpo largo

Rotore di taglio/larghezza/diametro/

n. di coltelli

DuraDrum/850 mm/670 mm/40-48-56-64

Scanalature cinghia della trasmissione principale 8 8

Rompigranella

JD™ Premium KP™ o JD™ XStream KP™

Capacità serbatoio del carburante 1500 litri 1500 litri

 

Rulli a dente di sega

Le trince John Deere 9500 e 9600 prevedono rulli del rompigranella disponibili con un design a dente di sega standard sul rompigranella Premium KP™ e con il design a dente di sega o un nuovo design XCut sul rompigranella XStream KP™ che presenta una scanalatura a spirale sulla superficie del rullo. Entrambi i modelli di rulli sono disponibili anche con il rivestimento rinforzato Dura Line™, per una maggiore durata.
 

Ampia scelta per il Precision Farming

Le due nuove trince semoventi John Deere 9500 e 9600 sono disponibili con la gamma completa di sistemi per l'agricoltura di precisione ISG (Intelligent Solutions Group) di John Deere per un maggiore comfort dell'operatore e una migliore qualità di taglio.

John Deere 9500 e 9600 motore JD18X

Questi includono innanzitutto il sensore NIR (Near InfraRed) di HarvestLab™ 3000 che consente di visualizzare e documentare le misurazioni in tempo reale della resa delle colture, dell'umidità e di altri costituenti come proteine, amido, fibre ecc. in valore totale o in comode mappe specifiche per ciascun campo. presente anche l'HarvestLab™ 3000 permette inoltre la regolazione automatica, in tempo reale, della lunghezza di taglio AutoLoc™ e il dosaggio degli inoculanti per insilato in base al contenuto di sostanza secca.

John Deere 9500 e 9600 motore JD18X

Lo stesso sistema di sensori può essere utilizzato in modalità stazionaria per analizzare l'insilato al fine di gestire le razioni di mangime in modo più accurato e per analizzare i costituenti nel concime (ad esempio N, NH4, P e K) quando si utilizza una cisterna spandiliquami;
Le trince John Deere 9500 e 9600 hanno inoltre la sterzata automatica AutoTrac™; il MachineSync coordina automaticamente la velocità e la posizione del rimorchio con quelle della trincia; la guida sensibile di RowSense™ consente alla trincia di seguire automaticamente le file di mais; L'AFC, ovvero riempimento automatico dei rimorchi. Inoltre tutte le macchine sono abbinabili al portale web John Deere Operations Center per la gestione attiva della flotta e la visualizzazione dei dati di macchina e raccolta.