Paessler punta sull'irrigazione smart e su tutte le tecnologie, in particolare quelle propedeutiche al monitoraggio della rete, necessarie a massimizzare l'approvvigionamento di acqua irrigua alle colture limitandone al massimo la dispersione e gli sprechi.

Due dei problemi globali più pressanti per il prossimo futuro sono la disponibilità di cibo per una popolazione mondiale in crescita e la disponibilità costante di acqua.

Oltre al prolungato periodo di siccità che sta interessando ormai da mesi una parte importante del continente europeo, viviamo in un’era in cui comunque l’acqua sta diventando un bene di lusso.

Paessler: l'irrigazione smart

Oggi, 1,1 miliardi di persone (il 15% della popolazione mondiale) non ha accesso all’acqua e un totale di 2,7 miliardi  (il 35% della popolazione) soffre di carenza di acqua per almeno un mese all’anno. Se, come sembra, nel 2050 saremo 9,5 miliardi di persone sulla terra, l’acqua sarà un problema drammatico: sempre più persone avranno bisogno di sempre più cibo, e non c’è cibo senza acqua.

L’irrigazione smart 

L’irrigazione intelligente che predilige Paessler, azienda specializzata nel monitoraggio di rete,  ovvero l’irrigazione data-driven dei terreni agricoli, può fornire risposta a entrambi i problemi. Una risposta incredibilmente semplice a un problema complesso, che può aiutare gli agricoltori a risparmiare denaro e ridurre al minimo gli sprechi di acqua.

Paessler ha esaminato i vantaggi che l’irrigazione smart può portare anche nelle coltivazioni idroponiche, in cui le piante crescono non in terra ma in acqua arricchita con ossigeno e minerali.

Paessler: l'irrigazione smart

Tanti i vantaggi

I vantaggi dell’irrigazione smart, oltre alla sensibile riduzione dei consumi di acqua, sono innumerevoli. Iniziamo col parlare della resa maggiore grazie alla riduzione dei rischi di problemi. Non tutte le perdite di raccolto sono il risultato di eventi naturali, spesso sono il risultato di errori umani.

Con l’irrigazione intelligente l’acqua non è mai né troppa né troppo poca ed è possibile prendere misure proattive contro eventuali allagamenti dei campi, che vengono immediatamente individuati.

Si deve considerare anche la riduzione del lavoro manuale e dei relativi costi, in quanto le valvole e le pompe possono essere controllate automaticamente. Rimane necessaria solo la manutenzione manuale.

La riduzione dei livelli di nitrati nell’acqua di falda è una conseguenza logica dell’irrigazione intelligente. Ottimizzare la quantità di acqua significa che è sufficiente applicare solamente la quantità necessaria di fertilizzante.

Paessler: l'irrigazione smart

Le soluzioni di Paessler

Il team New Product Innovation di Passler ha sviluppato negli ultimi mesi una serie di soluzioni di irrigazione intelligente, che rispondono ai requisiti sopra elencati e dispongono di funzioni che le distinguono dagli altri prodotti sul mercato.

Ci sono ad esempio le connessioni LPWAN a risparmio energetico: i sensori, che sono i componenti elementari di ogni buon sistema di monitoraggio, inviano i dati a una console di monitoraggio centrale attraverso una connessione LPWAN a basso consumo di energia.

La cosiddetta  Low Power Wide Area Network è una classe di protocolli di rete per la connessione di dispositivi a basso consumo. I protocolli sono concepiti per fornire una connessione su lunga distanza e  garantire il basso consumo di energia dei dispositivi finali con costi operativi molto contenuti.

Con i sistemi Paessler è possibile inoltre la raccolta di dati dal suolo, come umidità e saturazione di fertilizzanti, oltre ai dati atmosferici come velocità del vento, temperatura, precipitazioni.

La conoscenza nasce dai dati e Paessler sta lavorando per allargare nel prossimo futuro la già considerevole varietà e qualità di dati raccolti in modo da poter gestire l’irrigazione con precisione assoluta.

C'è poi la programmazione delle sessioni di irrigazione: in alternativa a dover irrigare in base ai dati forniti dai sensori, è possibile applicare la programmazione dell’irrigazione in qualsiasi momento. È anche possibile definire intervalli di tempo in cui l’irrigazione non deve essere attivata.

È inoltre possibile il monitoraggio dello stato dei componenti del sistema di irrigazione: Paessler ha ricavato molti importanti spunti dalle sue soluzioni per il monitoraggio degli edifici, ad esempio per quanto riguarda la manutenzione predittiva. Molte componenti dei sistemi industriali lavorano per anni o decenni e il monitoraggio continuo è un modo efficace e conveniente per prevenire guasti e interruzioni.

Con Paessler si possono individuare le possibili perdite: anche qui, l’esperienza di Paessler nel monitoraggio degli edifici è stata preziosa. Le perdite di acqua possono avere effetti catastrofici per le aziende agricole.

Tecnologie premiate

Queste tecnologie per l’irrigazione intelligente, per le quali Paessler è stata recentemente insignita dell’Environmental Award 2022 della Città di Norimberga, dimostrano l’impegno continuo dell’azienda nella protezione dell’ambiente e promozione dello sviluppo sostenibile.

Paessler: l'irrigazione smart

“Continueremo a lavorare nel campo del monitoraggio IoT, entrando in nuovi segmenti e migliorando le soluzioni esistenti.

Per quanto riguarda il monitoraggio dell’irrigazione, sono orgoglioso di aver contribuito alla realizzazione degli obiettivi che ci siamo posti come azienda: questo progetto è un ottimo esempio di riduzione del consumo di risorse naturali oltre che della sostenibilità delle soluzioni di monitoraggio IoT”, afferma Joachim Weber, CTO di Paessler.

“Intendiamo sviluppare il nostro sistema di monitoraggio dell’irrigazione al punto che diventi sostenibile e scalabile anche per i piccoli agricoltori e li supporti nelle loro attività quotidiane”.