Perchè il carro autocaricante PÖTTINGER Torro Combiline dovrebbe rappresentare un'attrezzatura importante per l'azienda agricola? Le risposte a questa domanda sono molteplici, Iniziamo col dire che l'insilato è oggi un materiale difficilmente sostituibile, per la sua versatilità di impiego, efficienza nelle trasformazioni e nell’alimentazione, semplicità di stoccaggio e produzione ad ettaro, derivante sia da mais che altre coltivazioni.

Pottinger Torro

PÖTTINGER ne è pienamente consapevole, per questo ha sempre creato attrezzi per una filiera di foraggio e insilati qualitativamente migliore possibile. Il marchio offre ora più di 50 differenti modelli di carri autocaricanti per soddisfare le esigenze di personale in regioni montane e pianeggianti, in tutti i paesi dal nord al sud dell’Europa e dall’America all’Asia. Per aziende a conduzione familiare, contoterzisti o grandi aziende, sulla catena di montaggio più moderna al mondo vengono costruite insilatrici per qualsiasi esigenza.

Pottinger Torro

Sulla scia di successo dei carri autocaricanti, che svolgono un lavoro tutt’altro che da sottovalutare nell’importanza della filiera dell’insilato, PÖTTINGER ora propone due nuovi modelli: Torro Combiline 6010 e 6510, anche come carri combinati. Due le versioni, L e D per entrambi i modelli che differiscono per la capacità di carico: il primo fino a 35 m³ e il secondo 36,5 m³.

Nella nuova versione COMBILINE i carri sono completamente riprogettati pe maggiori prestazioni, universalità di impiego, maneggevolezza e avere un taglio ancora più corto, da 34 mm. Per sfruttare a pieno le capacità di TORRO sono richiesti dai 160 ai 300 CV.

Telaio ed attacco per massima manovrabilità

L’angolo di sterzo è spesso la limitazione più grande che possa avere un carro, possono diventare impegnativi, infatti, i movimenti, il transito e le manovre in aree e strade strette. Per questo, grazie al timone del carro autocaricante PÖTTINGER Torro Combiline è possibile avere un angolo di sterzo fino a 60°, anche con guida forzata. Il timone può essere alto o basso, con carico di 2 o 3 tonnellate disponibile su richiesta, mentre l’ammortizzatore è di serie.

La guida può essere idraulica forzata e consentire di seguire la carreggiata del trattore anche su pendii oppure forzata elettro-idraulica. In quest’ultimo caso l’adattamento dell’angolo di sterzo a seconda della velocità garantisce più stabilità ad alta velocità e maggior manovrabilità nelle curve strette. Con più sterzo in campo si riducono i danni al manto erboso. Sono eliminate le parti meccaniche, sostituite necessariamente da comando Load-Sensing.

Pottinger Torro

Il telaio in acciaio QSTE ha larghezza interna (della sovrastruttura) di 2,3 m. Le pareti laterali sono zincate e galvanizzate, per uno scarico completo e una resistenza all’usura duratura. Il portellone posteriore ha angolo d’apertura regolabile a piacere, sull’anteriore e sui parafanghi sono posizionate luci da lavoro LED per un’ottima visibilità sul pick-up e per illuminare le zone di transito del carro.

Gli organi per massime prestazioni completamente protetti

L’azionamento cardanico  del carro autocaricante PÖTTINGER Torro Combiline, è protetto da una frizione di sovraccarico ad innesto automatico e la scatola di moto per il rotore di carico è in bagno d’olio, esente da manutenzione.

Pottinger Torro

I cuscinetti sono posizionati sul telaio del rotore, tra quest’ultimo e scatola di moto. 2.300 Nm è la coppia del momento torcente di azionamento, per una potenza massima di 221 kW, 300 CV. Quando il carro si carica, il sensore del momento torcente di carico comanda il tappeto, che si mobilità a seconda della quantità di foraggio incamerata, con un controllo direttamente da parte dell’operatore in cabina. I rulli dosatori hanno azionamento integrato e protetto nel telaio, e l’albero motore garantisce sicurezza fino a 1.200 Nm.

Pick-up a 6 file e coltelli efficienti

Il carico del prodotto è assicurato dal pick-up oscillante a pendolo, che è in grado di rimanere incollato al terreno anche se non in piano grazie all’oscillazione massima di 180 mm; dettata dalle due ruote tastatrici regolabili in altezza.

Pottinger Torro

Sono stati riprogettati il deflettore in lamiera ed un rullo tastatore aggiuntivo posizionato centralmente dietro al pick-up, con regolazione indipendente dalle ruote tastatrici anteriori. Questo rullo può essere posizionato fino a 50 mm più in alto: questo è importante quando le condizioni del terreno su cui si lavoro sono bagnate, le carreggiate profonde del trattore non impediscono la corretta raccolta del prodotto.

Grazie a tale sistema è possibile ridurre le ceneri grezze nel foraggio. Posizionato sopra al pick-up, un grande rullo regolatore incanala il flusso fra i coltelli, ottimizzando le prestazioni di taglio e permettendo un lavoro a velocità elevate.

I coltelli del nuovo gruppo di taglio POWERCUT sono passati da 39 a 45, grazie ai quali si arriva ad avere taglio corto teorico di 34 mm.

Pottinger Torro
Pottinger Torro

Il gruppo completo esce lateralmente con sistema ideato e brevettato e, assieme alla barra sono sbloccabili centralmente e senza uso di utensili. La barra di taglio è, inoltre, comodamente ribaltabile idraulicamente direttamente dalla cabina di guida mediante il terminale di comando. Su richiesta può essere montato il dispositivo di affilatura automatica dei coltelli, i brevettati doppi TWINBLADE, con sistema di protezione singola.

Nulla è stato lasciato al caso

Sul carro autocaricante PÖTTINGER Torro Combiline, per poter utilizzare pneumatici fino a 800/45 R26,5 ed avere il piano di carico sempre orizzonatale il tappeto anteriormente è stato abbassato di 150 mm. Il foraggio viene sollevato posteriormente, consentendo uno scarico uniforme.

Le catene del tappeto sono state rinforzate a 10 mm e il motore a 2 velocità è di serie. Il rotore di carico ha diametro di 800 mm, sovradimensionato per garantire qualità di taglio con minor potenza. 8 file di denti spessi 19 mm in acciaio a grana fine ad alta durata, accoppiati con raschiatori larghi 20 mm ed una disposizione asimmetrica dei coltelli grarantiscono un taglio perfetto del foraggio.

Funzionalità COMBILINE

Il carro autocaricante PÖTTINGER Torro Combiline può passare rapidamente da autocaricante a trasporto di insilato caricato da trincia. Lo sportello orizzontale per la compressione del foraggio è allestibile con un cilindro idraulico, che permette di posizionarlo verticalmente nel caso in cui il carro debba essere utilizzato solo per il trasporto.

Pottinger Torro

Il dispositivo di carico automatico dispone di due punti di misurazione. La compressione è regolabile mediante molle ed è adattabile in modo ottimale alla potenza del trattore. Il canale di caricamento si può chiudere con una copertura ribaltabile disponibile a richiesta.

Optional per tutti

Al posteriore il portellone idraulico è di grandi dimensioni per uno scarico rapido. Per svolgere tale operazione basta dare consenso al terminale di comando e viene svolto tutto automaticamente.

Pottinger Torro

Nel modello D sono presenti due rulli dosatori di serie e un terzo rullo è disponibile a richiesta. Il timone consente di serie un carico ammesso di 2 t, ma in optional è disponibile anche un timone basso con carico ammesso di 3 t. Ulteriori optional sono: la guida forzata – idraulica o elettro-idraulica, terminale ISOBUS o la funzione wireless del terminale di comando POWER CONTROL.

Fotogallery: Pottinger Torro