John Deere per il 2024 presenta la nuova serie S7, con cui intende riscrivere nuovi standard nell’automazione e produttività della raccolta, grazie a una macchina nuova, un progetto riscritto su tre principi fondamentali: comfort, lavorazione efficace, quantità e qualità della granella. 

La nuova S7 presenta cabina, design e motori rinnovati, oltre a funzionalità integrate per l’agricoltura di precisione e l’automazione che offrono un’ampia gamma di soluzioni tecnologiche già saggiate nelle .ietitrebbie John Deere X9 con cui la S7 condivide gran parte dei componenti.

John Deere: tutti i segreti nelle nuove mietitrebbie MY 2024

Le mietitrebbie S7 sono equipaggiate con i motori John Deere JDX di ultimissima generazione. Il 9 litri alimenta la S7 700, mentre il JD14X da 13,6 litri è montato dalla S7 800, in su. 

E con con l’HarvestMotion raggiunge la potenza massima al regime motore ridotto di appena 2000 giri/min. 

C'è tanta X9 nella S7

Il nuovo design delle mietitrebbie S7 enfatizza i legami familiari con la X9.

Per esempio, i tratti dinamici dei pannelli laterali della mietitrebbia richiamano alla mente dei clienti quelli del modello di punta di John Deere.

Il nuovo stile della denominazione indica la tecnologia del separatore, la famiglia del modello, la capacità complessiva e, in futuro, gli aggiornamenti principali della serie in ciascun nome del modello. 

La nuova cabina, la stessa del modello di punta X9, è dotata di di meccanismo di chiusura elettrico che crea un eccellente Tenuta a pressurizzazione positiva contro l’ingresso della pressione oltre a un'ottima sospensione che isola è il 90% delle vibrazioni. 

All’interno la dotazione è ricca con addirittura i sistemi Apple CarPlay e Android auto per una connettività completa del telefono inoltre ci sono due altoparlanti subwoofer per un eccezionale esperienza acustica immersiva al 360°.  

John Deere: tutti i segreti nelle nuove mietitrebbie MY 2024

Nuovo display con nuove funzionalità

Il centro operativo è il display CommandCenter G5Plus che consente funzionalità per l’agricoltura intelligente tra cui AutoTrac, Automazione svolte AutoTrac, documentazione e Data Sync. 
Inoltre, un nuovo display sul montante d'angolo ad alta definizione con interfaccia di facile uso e lettura digitale delle prestazioni della mietitrebbia migliora l’esperienza generale dell’operatore.

Il ricevitore StarFire integrato garantisce l’eccezionale stabilità del segnale e l’accuratezza di 2,5 cm tra le passate. 

Le funzionalità integrate dell’agricoltura di precisione sono completate da JDLink, che fornisce la connettività a due vie per il caricamento automatico dei dati del raccolto e della macchina nel John Deere Operations Center e per il monitoraggio remoto in tempo reale.

Questa connettività è essenziale per massimizzare l’operatività durante la raccolta. 

John Deere: tutti i segreti nelle nuove mietitrebbie MY 2024

Automazione di ultima generazione

Le mietitrebbie S7 offrono l’automazione avanzata per la raccolta tramite i pacchetti tecnologici opzionali che includono soluzioni come Harvest Settings Automation (automazione delle impostazioni per la raccolta) in cui, durante la raccolta, vengono regolate automaticamente cinque impostazioni interne della mietitrebbia, in base ai limiti di perdita granella, corpi estranei e granella spezzata: insomma la mietitrebbia applicherà automaticamente tutte le regolazioni necessarie affinché non superiate i limiti di prodotto impostati. 

John Deere: tutti i segreti nelle nuove mietitrebbie MY 2024

Autoregolazione della velocità operativa

Un’altra novità per la S7 è l’automazione predittiva della velocità di avanzamento.

Questo sistema predittivo rileva il raccolto tramite numerose fonti diverse tra cui le mappe satellitari della vegetazione e il feedback della videocamera di automazione dal vivo. 

La S7 usa il feedback della videocamera dal vivo per rilevare l’altezza del raccolto e/o la coltura allettata e regolare ulteriormente la velocità di avanzamento in tempo reale.  

Inoltre, la nuova S7 adotta il sistema di gestione residui della X9 per migliorare ulteriormente l’efficienza complessiva. 

La coclea di scarico della S7 è anche dotata di terminale regolabile, controllabile dalla cabina, per un riempimento più semplice e più preciso del rimorchio.