Pöttinger per il 2024 punta sul coltivatore FLEXCARE con sistema di controllo Profiline, un'abbonata che garantisce flessibilità e precisione di impiego.

 La gamma di macchine per la preparazione del terreno include quindi il coltivatore a file FLEXCARE, che offre la massima flessibilità di lavoro in una varietà di colture.

FLEXCARE può ora essere equipaggiato con il particolare sistema di controllo del comfort di Pöttinger come opzione, disponibile su tutte le macchine fino a 16 file.

Funzionamento preciso

Con il sistema di controllo Profiline comfort le macchine possono essere comandate direttamente tramite un terminale ISOBUS del trattore o altri terminali di controllo compatibili.

Pöttinger: coltivatore FLEXCARE con sistema di controllo Profiline

Ogni funzione viene eseguita immediatamente premendo un pulsante o il touchscreen.

L'alimentazione dell'olio idraulico è regolata da un sistema di rilevamento del carico.

Ciò significa che all'impianto idraulico del trattore viene richiesta solo la potenza effettivamente necessaria. Ciò consente di risparmiare energia e di aumentare la produttività del trattore.

Massima praticità del modulo

Ogni elemento della zappatrice è dotato di un cilindro idraulico a doppio effetto che consente di sollevare la zappatrice toccando il display o di controllarla automaticamente tramite i segnali GPS a fine campo e negli angoli del campo.

Ciò si traduce in una minore fatica per il conducente, che può concentrarsi sui risultati di lavoro del coltivatore a file.

Pöttinger: coltivatore FLEXCARE con sistema di controllo Profiline

Sistema di controllo del comfort Profiline con Section Control

Il sistema di controllo Profiline comfort opzionale sul FLEXCARE di Pöttinger può sollevare tutte le zappe contemporaneamente alla fine del campo e consente di controllare singolarmente ogni elemento della zappa se il campo si restringe in un angolo.

Gli attrezzi da diserbo vengono sollevati e abbassati con precisione millimetrica grazie a ISOBUS.

Ciò avviene automaticamente quando si attraversano le corsie di coltivazione.

In definitiva, questo sistema protegge il raccolto, soprattutto negli angoli a cuneo, nelle sovrapposizioni e lungo i confini del campo.