Fondi Inail all’agricoltura: aumentano fino a 130mila euro.

In pratica vengono più che raddoppiate le risorse, all'interno del bando Isi 2023. In soldoni significa che per ogni progetto sono disponibili fino a 130mila euro.

Nell’ambito del Bando Isi cresce il peso dei finanziamenti a fondo perduto al settore primario: nell’ultima edizione del bando dell’Inail, relativo all’annualità 2003, su complessivi 508 milioni, 90 sono stati destinati agli interventi in agricoltura, contro i 35 dell’edizione precedente.

Fondi Inail all’agricoltura: aumentano fino a 130mila euro

Svecchiare il parco macchine italiano

Le linee di finanziamento per la salute e la sicurezza sul lavoro nel settore agricolo sono state illustrate Lunedì 15 Gennaio al Masaf, un incontro in cui si è precisato che l’obiettivo è contribuire all’accelerazione del processo di modernizzazione di uno dei più importanti com- parti dell’economia nazionale, migliorando i livelli di sicurezza e sostenibilità energetica e ambientale attraverso il sostegno all’acquisto di trattori e macchinari caratterizzati da soluzioni innovative per la riduzione del rischio infortunistico, della rumorosità e delle emissioni inquinanti.

70+20 milioni di euro

Nel caso dei fondi all’agricoltura, 70 milioni per la generalità delle imprese e 20 milioni per i giovani agricoltori, l’importo massimo erogabile per ciascun progetto finanziabile è stato portato da 60mila a 130mila euro, mentre l’intensità dell’aiuto passa dal 40% al 65% nel caso della generalità delle imprese e dal 50% all’80% per i giovani agricoltori.

Vogliamo modernizzare, aumentare la produzione e migliorare la qualità della vita dei nostri agricoltori, ha dichiarato il ministro Francesco Lollobrigida, che ha sottolineato anche come si sia lavorato fin dal primo giorno per contrastare ogni forma di lavoro nero, di sfruttamento e di caporalato, con una regolarizzazione dei flussi di ingresso e anche con la formazione dei lavoratori italiani e stranieri.

Uno dei pilastri della nostra azione è rendere l’agricoltura più sicura. E al bando Isi sono affiancati i 400 milioni del Pnrr dedicati all’acquisto di mezzi agricoli e i 225 che il ministero ha scelto di investire in questo settore.