Vedere la KRONE BiG Pack 1290 XC al lavoro è il regalo migliore per i ventisette anni di anniversario lavorativo. Un compleanno particolare che per KRONE significa tanti anni di lavoro nella pressatura delle balle quadre. E questo anniversario viene onorato con un test non semplice visto che la KRONE BiG Pack 1290 XC è stata chiamata a un lavoro nelle condizioni meno agevoli, ovvero quelle della collina.

KRONE BiG Pack 1290 XC

Si, perchè sulle pendenze l’impiego delle balle quadre può fare risparmiare tempo e costi, velocizzando lo stoccaggio e garantendo anche una maggior efficienza in campo: non serve avere aree per lo scarico delle balle come per quanto riguarda le tonde. Le pendenze sono a volte limitanti per la quadripressa, ma dove si può arrivare il lavoro è ben svolto.
 

KRONE BiG Pack 1290 XC

IMPRESSIONI

Paglia e fieno di erba medica: entrambi sono i prodotti principali per numerose aziende agricole-zootecniche del nord Italia e per questo una pressatura di qualità può fare la differenza e incidere sul futuro di una stalla. L’impiego di una più pesante pressa quadra rispetto a una rotopressa è spesso limitato nelle pendenze, ma il modello Krone BiG Pack 1290 XC ha risposto bene anche lavorando su appezzamenti imballati a rittochino e trasversalmente.

KRONE BiG Pack 1290 XC

Dalla prova sono scaturite balle quadre pesanti - circa 5 quintali per la paglia - e ben pressate anche se non sono di altissima densità, soprattutto per il fieno in cui è impiegato il 60-70% di densità per quanto riguarda la portata delle pressioni della camera. 95% di pressione invece, che corrisponde a 195 Bar invece per l’impiego con la paglia.

XC indica la versione X-Cut: due cassetti contenenti in totale 26 coltelli (cassetto sinistro da 12 e destro da 14) sono estraibili per cambiare il numero di quelli inseriti; durante la paglia ne vengono solitamente impiegati 12 e la metà per il fieno. Con questo sistema si ottengono balle pressate ottimamente anche se la macchina non è HDP, il che però consente di avere una versione più leggera e meglio impiegabile in collina.

KRONE BiG Pack 1290 XC

La velocità di lavoro media si attesta intorno ai 7-8 km/h, con punte naturalmente più elevate quando le andane sono uniformi e di paglia. L’affamatissimo pick-up raccoglitore è uno dei più performanti sul mercato, tanto da smaltire velocemente grossi volumi di prodotto. Sul campo sono pochi i punti in cui il trattore da 270 Cv non riesce a tirarla, la strategia aiuta e deve non si vuole rovinare i prati è meglio concludere con una rotopressa.

Avendo andanato con ranghinatori a pettine è stato riscontrato qualche problema di alimentazione della camera soprattutto in testata, dove si sono formati importanti nodi di prodotto che han fatto scattare il sistema di sicurezza del pick-up. Uno sportello inferiore come hanno altre macchine della concorrenza potrebbe risolvere il problema di ingolfamento, in tempi notevolmente più brevi.

KRONE BiG Pack 1290 XC


I legatori, la parte più delicata della pressa, hanno risposto bene durante la fase di test dei 3 spaghi differenti, impiegati in contemporanea sulla paglia per verificarne la tenuta con elevata pressatura. È stata fatto anche questo tipo di prova in quanto non tutti gli spaghi resistono durante la lavorazione più pressata sulla paglia, rompendosi quando la balla è già a terra.

Il diametro diverso dei 3 spaghi non ha creato problemi a livelli di passaggio nei legatori (non regolati singolarmente) e durante la creazione del nodo. Sono in tutto 32 le bobine che la macchina può contenere in totale. I legatori vengono puliti a intervalli regolari secondo la scelta dell’operatore, da un flusso d’aria che li investe per mantenerli puliti ed efficienti.

KRONE BiG Pack 1290 XC

I sei segnalatori si vedono bene dalla cabina. Positiva la legatura manuale dell’ultima balla così da non avere mai un ballone con due prodotti, bene anche l’estrazione di quest’ultima con la possibilità di fare tutto dalla cabina, così come la chiusuara dello scivolo posteriore.

Su questo esemplare c’è inoltre la possibilità di effettuare un inoculo per incrementare la fermentazione del foraggio durante la fase di stoccaggio: un kit aftermarket prevede un serbatoio, un sistema di filtraggio e due ugelli che nebulizzano sul prodotto raccolto dal pick-up un quantitativo regolabile di acqua e inoculo, normalmente i Lactobacilli.

KRONE BiG Pack 1290 XC

Questo fa si che prima che il prodotto venga rimescolato nell’infaldatore abbia ricevuto una dose di miscela a seconda di quello che si vuole distribuire, aumentando l’efficacia del prodotto ed ottenendo un fieno maggiormente fermentato una volta che si va ad utilizzare la balla.
 

ORGANI DI LAVORO

Il pick-up anteriore regolabile e con ruotini di appoggio in gomma ha larghezza di raccolta da 2,3 m che invia al rotore il quale lavora forzando il flusso nei coltelli, quando inseriti per una lunghezza di taglio minima di 44 mm.

KRONE BiG Pack 1290 XC

Lateralmente lavorano due coclee di convogliamento. Il pistone di pressatura ha una corsa di 750 mm, muovendosi su 4 rulli per un totale di 38,5 colpi al minuto, in una camera da 1.200x900 mm di larghezza e altezza. Sono 6 i legatori doppi con dispositivo di legatura manuale per l’ultima balla. Lateralmente sotto i carter è facile avere accesso ai serbatoi per lo spago, 16 bobine per lato si possono stoccare per una buona autonomia giornaliera.
 

TELAIO E STRUTTURA

L’attacco al trattore è di tipo trainato all’occhione da 200 q. Gli assali sono tandem con frenatura ad aria per trasferimenti su strada a 40 km/h e assale sterzante su quello posteriore. La sospensione è a balestra a 4 stadi e connette le due ruote su ogni asse. Gli pneumatici da 550 possono essere sostituiti anche con gomme a superficie ancora maggiore.
 

KRONE BiG Pack 1290 XC

PTO E IDRAULICA

La trasmissione al volano è diretta con cardano grandangolo sulla trattrice e giunto a ruota libera dal lato del volano. La velocità di rotazione è di 1000 giri come su tutte le presse quadre.
Sono solo 2 i doppi effetto idraulici necessari alla gestione dell’attrezzo: entrambi lavorano attivamente per la gestione dell’alzata e abbassata del pick-up e per il blocco dello sterzante. Il resto è tutto mosso da giunti e trasmissioni meccaniche, oltre all’impiego di un notevole quantitativo d’aria per la pulizia dei legatori. 
 

La KRONE BiG Pack 1290 XC in breve
Attrezzo tipo trainato all’occhione 200 q Altezza  3.075 mm
Ingombro max. 2.970 mm Frenatura-Vmax 40 km/h
Lunghezza trasporto 7.930 mm Pneumatici Flotation 648
Lunghezza lavoro 9.180 mm Misure pneumatici 550/45 R22.5

 

MANUTENZIONE

Manutenzione della KRONE BiG Pack 1290 XC automatizzata con sistema di ingrassaggio gestito dal terminale in cabina, che consente di ingrassare senza l’intervento dell’operatore e raggiungere i punti di mobilità più scomodi della pressa.

KRONE BiG Pack 1290 XC

La soffiatura è sicuramente la fase più importante per mantenere la macchina in ordine e ridurre così il rischio di strani imprevisti e richiede solo una decina di minuti. Anche a livello di adattamento da una coltura all’altra è possibile intervenire sul numero di coltelli estraendo i due cassetti con una chiave apposita. L’accesso dietro ai vani portaspago è decisamente migliorabile. 
 

TECNOLOGIA

Il terminale di controllo della pressa KRONE BiG Pack 1290 XC non solo permette di seguire in tempo reale la lavorazione, ma anche di programmare i principali parametri come ad esempio il livello di pressatura, nonché gestire l’ultima balla a fine appezzamento e la chiusura dello scivolo posteriore. Il terminale non è dei più avanzati: non è touch screen e non è a colori; è migliorabile soprattutto se su modelli superiori si trova in versioni più complete.  

KRONE BiG Pack 1290 XC

PRIMA e DOPO

Il lavoro compiuto dalla KRONE BiG Pack 1290 XC è risultato idoneo allo stoccaggio diretto: è meglio che le balle quadre rimangano il meno tempo possibile in campo. Un livello di umidità intorno al 20% è stato registrato durante la pressatura.
 

LAVORI COMPLEMENTARI

Il condizionatore: elemento fondamentale soprattutto per i tagli di foraggio abbondanti, per un'asciugatura rapida e la pressatura in tempi brevi.
Ranghinatura: determina la qualità dell'andana e spesso influisce sul flusso di ingresso del prodotto all'interno della pressa. In questi test si è notata la differenza tra il ranghinatore a pettine e quello a giranti rotativi.

Fotogallery: KRONE BiG Pack 1290 XC