FAE lancia PML/EX una trincia a martelli morbidi per escavatore.

Per la precisione si tratta di un rinnovo di gamma di queste attrezzature dedicate a a da 2 a 7,5 t. La nuova gamma va a sostituire le gamme PML/HY, PMM/HY e la precedente versione della PML/EX.

A volte l'escavatore è meglio

La trincia montata su escavatore a volte risulta la soluzione migliore per operare in termini di pulizia e manutenzione del verde, soprattutto quando si lavora in ambito forestale o si interviene su dislivelli anche importanti. 

Con un escavatore minimum tail o zero tail viene inoltre garantita quella manovrabilità che macchine più ingombranti non riuscirebbero a dare.

Gamma perfetta per la pulizia medio leggera

La nuova PML/EX di FAE è in grado di triturare vegetazione leggera, arbusti e alberi fino a 5 cm di diametro. Gli ambiti di applicazione sono la manutenzione di bordi strade e linee ferroviarie, argini di canali, fiumi e laghi, la gestione e protezione di aree faunistiche, la cura di aree verdi commerciali e sportive.

La testata è progettata per offrire elevata produttività, durata nel tempo e facilità di installazione e di manutenzione.

Manutenzione al minimo


Il motore Direct Drive della PML/EX di FAE consente di ridurre al minimo le attività di manutenzione ordinaria e di avere un corpo macchina estremamente compatto, a tutto vantaggio della maneggevolezza.

Compattezza e layout pulito della testata che sono anche merito del blocco idraulico con valvola regolatrice di flusso integrato nel motore, nonché del rostro integrato nel telaio.

L’installazione della testata è agevolata dalla compatibilità del motore idraulico con escavatori senza linea di drenaggio. Una caratteristica che rende questa testata un’attrezzatura plug&play.

La nuova PML/EX può essere equipaggiata con martelli PML o coltelli Y ed è disponibile nelle larghezze di lavoro 75, 100, 125 e 150.