La vendemmia 2023 è stata la più scarsa degli ultimi 76 anni con un calo netto del 23% rispetto all'annata precedente.

In Italia la vendemmia 2023 è stata la più leggera dal dopoguerra. A certificarlo sono i dati ufficiali inviati dal ministero dell’Agricoltura alla DG Agri a Bruxelles, e vedono la produzione vitivinicola italiana dello scorso anno ferma a 38,3 milioni di ettolitri: una diminuzione del 23,2% rispetto ai volumi del 2022.

Era già tutto quanto scritto

Il calo era già stato previsto lo scorso novembre dall’Osservatorio Assoenologi, dall’Ismea e dall’Unione italiana vini (Uiv).

Vendemmia 2023: la più scarsa degli ultimi 76 anni

La contrazione, senza precedenti negli ultimi 76 anni, è stata determinata in particolare dagli attacchi della peronospora, (che ricordiamo si tratta di una malattia fungina provocata dalle frequenti piogge) che ha colpito molti vigneti soprattutto del Centro-Sud.

Un momento no per il vino italiano

Ancora una volta, i dati confermano che questo non è uno dei momenti migliori per i vini made in Italy. Secondo il Wine Monitor di Nomisma l’Italia ha perso terreno tra gli esportatori di vino verso l’Asia, complice anche il calo del 20% degli acquisti da parte della Cina.

La tendenza negativa ha investito anche la Corea del Sud e il Giappone, importanti mercati di destinazione per le bottiglie italiane.

Anche il mercato statunitense, pur rimanendo il principale importatore mondiale di vino, nel 2023 ha complessivamente ridotto gli acquisti dell’11%. E anche in questo caso l’Italia ha pagato pegno: secondo Nomisma, il valore delle esportazioni italiane verso gli Stati Uniti è sceso al di sotto dei 2 miliardi di euro, l’11,4% in meno rispetto al 2022.

Foto - New Holland Braud 9090 L vendemmiatrice polivalente

I consumi di vino made in Italy sono in calo anche in Canada: più in generale, nel Paese l’import di vino imbottigliato nel 2023 è calato del 15,2%.

So ancora del tutto incerte le ripercussioni che questo calo potrebbe avere sul mercato di trattori agricoli specializzati e in generale sul segmento dedicato alle macchine e attrezzatire per le produzioni virivinicole.