Merlo lancia il nuovo sollevatore telescopico 30.7, disponibile da febbraio 2024, caratterizzato da alte prestazioni e massima compattezza.

Si tratta di due modelli e cinque versioni, pensati appositamente per l'agricoltura e l'edilizia.

Il 30.7 è un telehandler compatto e versatile che promette comfort e sicurezza di macchine di alta gamma e di maggiori dimensioni.

Il 30.7 è infatti stato progettato e sviluppato proprio con l'obiettivo dichiarato di voler innalzare gli standard di sicurezza della sua categoria e per tale motivo è stato dotato di alcuni sistemi che lo rendono unico.

Merlo 30.7: il nuovo sollevatore telescopico MY 2024

Una macchina sicura

Il controllo della sicurezza attiva ASCS (Adaptive Stability Control System) assicura la prevenzione dal rischio di ribaltamento della macchina nelle fasi di movimentazione di un carico. 

L’illuminazione a LED a 360° assicura una visibilità ottimale in ogni condizione di luce.

Il distributore Flow Sharing abbina all’economia d’esercizio, elevate performance e perfetta fluidità d’azionamento.

Il 30.7 è inoltre dotato di serie di MerloMobility 1.1, sistema che monitora in tempo reale le funzioni della macchina, consentendo tra le altre cose di limitare o programmare le funzionalità del telescopico in base alle esigenze operative o di sicurezza.

Molto compatti, i 30.7 sono gli unici di questa gamma che hanno una larghezza e un'altezza di "2 metri per 2 metri. La capacità massima è di 30 quintali, l'altezza di sollevamento fino a 7 metri.

Merlo 30.7: il nuovo sollevatore telescopico MY 2024

Due modelli disponibili

Due sono i modelli disponibili del Merlo 30.7: il TF30.7, pensato in modo specifico per l'agricoltura, e il P30.7, molto versatile e ideale per i lavori in cantiere.

Il TF30.7 è disponibile in 3 versioni: L, standard e CS; mentre il P30.7 è presente in 2 versioni: L e standard.

I TF30.7 montano un motore Deutz TCD2.9HP, mentre i P30.7 il Kohler KDI2504.

Cabina sospesa

Inoltre, il Merlo TF30.7 CS è dotato di cabina sospesa brevettata Merlo, una soluzione innovativa che massimizza comfort e sicurezza.

Il sistema a bassa frequenza delle oscillazioni consente infatti una netta riduzione delle vibrazioni all'interno dell'abitacolo e favorisce l'assorbimento degli stimoli trasmessi durante gli spostamenti e le lavorazioni, anche su terreni irregolari.

Merlo 30.7: il nuovo sollevatore telescopico MY 2024

In questo modo si accresce la protezione dell'operatore e si riduce il rischio di infortuni o l'insorgenza di malattie legate a questa problematica. L'abitacolo sospeso migliora quindi le condizioni di lavoro e garantisce maggiormente la sicurezza di chi lo utilizza.

Fotogallery: Merlo 30.7: il nuovo sollevatore telescopico MY 2024