Claas ha lanciato una nuova generazione di caricatori frontali per i suoi trattori delle gamme Elios, Axos e Arion.

I sei modelli di caricatore realizzati dal costruttore tedesco sono di nuova concezione e succedono alla serie FL C e sono disponibili sia al moontaggio in fabbrica sia in aftermarket.

Hanno una capacità di sollevamento da 940 a 2.490 kg (misurata a 80 cm davanti al punto di rotazione della benna) e una forza di strappo da 1.820 a 3.120 kg.

Le altezze massime di sollevamento al punto di rotazione della benna variano da 3,50 a 4,50 m e tutti i tubi idraulici sono integrati nel telaio.

Claas: nuovi caricatori frontali MY 2024

Struttura con braccio a doppia angolazione

Il braccio di Claas a doppia angolazione sposta il meccanismo del punto di rotazione del parallelogramma verso il basso di oltre 20 cm.

Questo, unito alla traversa anteriore più bassa di 10 cm, si dice che migliori la visibilità dell'operatore sull'attrezzo e sull'area antistante il trattore.

Il sistema di aggancio Fitlock dei modelli precedenti è stato mantenuto. Il meccanismo di bloccaggio è completamente automatico e interamente meccanico. Con il sistema di aggancio multiplo Mach, tutte le linee idrauliche ed elettriche possono essere collegate al trattore senza ulteriori collegamenti a spina.

Claas: nuovi caricatori frontali MY 2024

Il sistema Di bloccaggio attrezzi direttamente in cabina

Con il sistema idraulico Fastlock di Claas (lo si può richiedere in optional), oltre al bloccaggio meccanico automatico, è possibile bloccare gli attrezzi premendo un pulsante dalla cabina.

Le terze e le quarte funzioni possono essere collegate tramite l'accoppiatore multiplo Mach 2. La funzione di scarico della pressione per la terza funzione è opzionale.

Altre opzioni includono luci di lavoro a LED e una funzione per riportare automaticamente una benna ribaltata in posizione di carico orizzontale.