Väderstad presenta tutte le nuove attrezzature per il 2024, sulla scia di quanto visto ad Agritechnica 2023.

L'occasione è stata l'evento FarmingRedrealizzato a fine 2023 dalla stessa Väderstad, in collaborazione con CaseIH e Steyr, in cui sono state mostrate tutte le novità realizzate all'insegna di innovazione e tecnologie tali da rendere questi attrezzi estremamente capaci di adattarsi alle più differenti esigenze operative.

La gamma per la semina di precisione

La semina di precisione è un'area in cui Väderstad ha da sempre rappresentato un brand leader.

In occasione del FarmingRed, il costruttore svedese ha aggiornato le sue seminatrici top di gamma, la Tempo V e la Tempo L.

La Tempo V ha visto l’introduzione di tutta l’elettronica necessaria per il collegamento Isobus al trattore per garantire il controllo delle sezioni, la profondità del seme e non ultimo la pressione dei corpi della seminatrice.

Väderstad: tutte le nuove attrezzature per il 2024

I sensori di profondità controllano che i corpi siano tutti alla stessa distanza dal suolo, mentre i sensori sui dischi dei semi gestiscono dei motori elettrici che adeguano automaticamente il disco.

La pressione dei corpi della seminatrice viene adeguata riga per riga; ad esempio quelli dietro alle ruote del trattore vengono spinti con una pressione maggiore al fine di garantire la stessa penetrazione nel terreno anche in presenza di un maggiore compattamento.

Nella seminatrice Tempo L oltre ai controlli elettronici è stato introdotto un maxi serbatoio per la concimazione attraverso fertilizzante liquido con una capacità fino a 2.000 litri. La macchina è stata anche dotata di una pompa per il caricamento del fertilizzante. La distribuzione del fertilizzante su riga può ora avvenire in due posizioni, davanti al disco del seme o dietro alla seminatrice.

Väderstad: tutte le nuove attrezzature per il 2024

Equipaggiata con due valvole, una per il flusso basso e una per quello alto, può distribuire dai 30 ai 200 litri per ettaro di fertilizzante. La Tempo L con sistema di fertilizzazione liquido sarà disponibile a partire dalla prossima primavera.

Il disco forato della nuova seminatrice Proceed V24

Väderstad introdurrà sul mercato a partire dall’autunno 2024 anche la nuova Proceed V24. caratterizzata per l’alta precisione nella semina.

La preparazione del letto di semina risulta ottimizzata con le ruote di precompressione poste davanti ai dischi dei semi che permettono di avere un terreno uniforme davanti a ciascun corpo della seminatrice.

Väderstad: tutte le nuove attrezzature per il 2024

I 192 fori dei dischi speciali permettono di adattarsi perfettamente anche alla deposizione dei semi più piccoli. Il pacchetto è completato dalla linea di fertilizzazione, con quattro distributori di fertilizzanti e dai denti posti sulle ruote di chiusura utilizzati per ridurre la compattazione del suolo sopra al seme.

Coltivatori e upgrade in elettronica

All'evento di Väderstad spazio anche per il coltivatore TopDown 400-700, completamente rinnovato nell’elettronica.

L’intera macchina, alimentata idraulicamente dal distributore Load Sensing del trattore, è divisa in quattro sezioni: dischi anteriori, denti, dischi posteriori e rullo.

Väderstad: tutte le nuove attrezzature per il 2024

Ciascuna sezione è controllabile individualmente dalla cabina con il sistema Isobus, e con l’utilizzo delle mappe di prescrizione si possono regolare la profondità di lavoro di ciascuna sezione e la pressione del rullo posteriore nelle diverse zone del campo.

Si possono memorizzare fino a quattro settaggi differenti della macchina, che possono essere facilmente richiamati dall’operatore. Per agevolare le svolte di fine passata la macchina si solleva solo parzialmente in modo da ridurre i tempi per l’inversione di marcia. Il TopDown è già ordinabile.

Sarchiatrici e controllo meccanico delle malerbe

Tra i prodotti presentati da Väderstad in occasione di FarmingRed c'era anche la gamma attrezzature per il controllo meccanico delle infestanti, in particolare le due versioni della famiglia di coltivatori interfilari Extract, il modello V e il modello L.

Entrambi sono dotati di due telecamere 3D sui due lati per monitorare contemporaneamente l’andamento di tre file di coltura. La distanza dell’interfila può variare da 22 a 75 centimetri per adattarsi a diversi tipi di colture.

Väderstad: tutte le nuove attrezzature per il 2024
Väderstad: tutte le nuove attrezzature per il 2024

Montano il Section Control per il singolo controllo di ciascun corpo della macchina che può essere sollevato da terra fino a 75 centimetri, indipendentemente dalla posizione degli altri. Entrambe le versioni sono dotate di telaio a doppia sezione che garantisce la possibilità di controllo indipendente di ciascuna sezione, riducendo al minimo il rischio di danneggiare la coltivazione.

L’ampia scelta di diverse tipologie di denti e di dischi rendono il loro utilizzo versatile su tutti i tipi di colture.

I modelli Extract V e L sono realizzati con telaio dotato di spessore di 4,5 millimetri per garantire il massimo della durata, si differenziano principalmente per la larghezza di lavoro, da 6 a 9 metri per il V e fino a 12 metri per il modello L. Le nuove sarchiatrici di Väderstad saranno disponibili dal prossimo giugno.

Fotogallery: Väderstad: tutte le nuove attrezzature per il 2024