Ma.Tra. a oggi rappresenta il brand appartenente al gruppo BCS Spa per quanto concerne la produzione di macchine professionali per la manutenzione del verde. I prodotti che oggi vengono commercializzati sono frutto di una lunga storia. Si tratta dell’evoluzione e dello sviluppo nel tempo delle tecnologie inventate da BCS ormai più di 70 anni fa, con le motofalciatrici a 3 o 4 ruote, vendute in tutto il mondo.

Ma.Tra. 350

Il Ma.Tra. 350 rappresenta il modello di punta della Casa di Abbiategrasso provato da OmniTrattore.it per un test approfondito della macchina al lavoro. La destinazione d’uso di questa macchina è sicuramente quelle delle imprese di giardinaggio o per la manutenzione del verde pubblico. Viene venduta anche ad una piccola nicchia di privati, per manutenzione di campi da golf, da calcio o comunque con grandi estensioni che ne giustifichino l’acquisto.

Ma.Tra. 350

Meccanica

Monta un motore YANMAR a 4 cilindri da 2,2 litri montato su silent-block, soluzione che consente una riduzione notevole delle vibrazioni. Sviluppa 37 CV di potenza massima, che sono più che sufficienti per lavorare a pieno regime senza sforzare troppo il propulsore. In abbinamento al motore è stata scelta una trasmissione idrostatica ad una sola gamma e in grado di far muovere il Ma.Tra 350 da 0 sino a 20 km/h senza soluzione di continuità.

Ma.Tra. 350

Impressioni di utilizzo

Fin dalle prime fasi il Ma.Tra.350 di BCS si è dimostrato brioso e con un’aggressività operativa che ci ha colpito in modo molto positivo. Grazie ad essa infatti la macchina risulta sempre pronta e facile da manovrare, merito anche della trazione integrale, gestita da 4 motori idraulici indipendenti, uno per ogni ruota. Se tutto ciò non dovesse bastare è presente anche il bloccaggio automatico del differenziale, che, a differenza di una trasmissione meccanica, si inserisce anche quando le ruote sono sterzate, consentendo l’avanzamento anche in condizioni di terreno scivoloso.

Ma.Tra. 350

Grazie all’estrema manovrabilità è possibile utilizzare questa macchina anche nella manutenzione del verde pubblico, come a esempio in parchi e rotonde stradali. È proprio in quest’ultimo caso che abbiamo avuto il piacere di testarla. Grazie all’idroguida lo sterzo risulta particolarmente reattivo e preciso, inoltre è possibile lavorare e far manovra in spazi molto ristretti.

Ma.Tra. 350

In cabina

La versione in prova era anche dotata di cabina, disponibile come optional, ottima per lavorare nei mesi estivi grazie alla presenza dell’aria condizionata. All’interno troviamo un ambiente operatore confortevole, con sedile molleggiato, tutte e tre le leve di comando e l’acceleratore a mano sul bracciolo destro.

Ma.Tra. 350

Sistema di taglio

Ma veniamo al dunque. Il piatto tosaerba è realizzato con scocca in acciaio e bordi rinforzati per eliminare il problema dell’usura da contatto con cordoli e muretti. Ha una larghezza di taglio pari a 155 cm e l’altezza di taglio è regolabile in modo quasi millimetrico tramite degli appositi perni che si inseriscono in dei fori preposti alla regolazione, consentendo un range di settaggio che varia da 25, 35, 50, 60, 75, 85, 95, 110 mm.

Ma.Tra. 350

Il sollevamento del corpo di taglio a comando idraulico permette di superare agevolmente dossi e marciapiedi. La trasmissione alle lame viene trasmessa tramite un albero cardanico. Le lame sono montate su due dischi ed hanno il terminale rientrante antiurto per tutelare la trasmissione da eventuali impatti contro ostacoli. Inoltre, la rotazione delle lame è controrotante per ottimizzare il taglio e la raccolta dell’erba.

Ma.Tra. 350

Quest’ultima fase viene gestita da una turbina ad innesto idraulico, separato ed indipendente dalla PTO, che garantisce una resa costante anche in condizioni di erba umida. Il cesto di raccolta è tra i più grandi della categoria, la sua capacità utile è di 1.000 litri e ciò consente di ridurre notevolmente i tempi morti dovuti allo scarico dell’erba falciata. Scarico che, grazie ad un sistema di leveraggi che alza il cesto fino a 2,1 m di altezza, unito allo sbalzo posteriore di 50 cm, consente di effettuare lo svuotamento del cassone su un furgone di supporto, senza lasciare l’erba appena sfalciata a terra.

Modello Ma.Tra.350 trasmissione taglio idrostatica 1 velocità
motore Yanmar larghezza cesto 155 cm
cilindrata 2.200 cm3 capacità serb. raccolta 1.000 L
cavalli 37 regolaz. h di taglio (mm)

25-35-50-60-75-85-95-110

 

Fotogallery: Ma.Tra. 350

Impieghi alternativi

Il Ma.Tra. 350 non si limita solo ad essere un tosaerba professionale. È possibile sostituire il piatto di taglio frontale ed installare una trincia a coltelli da 150 cm di larghezza di lavoro oppure una lama da neve da 175 cm e orientabile idraulicamente di +/- 30 °. Questa caratteristica, abbinata alla cabina, la trasforma in una macchina sfruttabile durante tutto il corso dell’anno.