Orizzonti per il 2024 ha lanciato la nuova potatrice Fruit-D per frutteti, che sarà visibile a Enovitis in Campo 2024.

La nuova potatrice Fruit-D è l'ideale  ideale per la potatura di frutteti in genere (pescheti, meleti, ecc.) e oliveti, con impianti a spalliera – nasce dalle richieste dei frutticoltori di avere una macchina precisa, performante e potente.

Orizzonti ha integralmente pensato e sviluppato ex novo l'intero progetto della sua potatrice a denti Fruit per creare un'attrezzatura flessibile a dischi rotanti con telaio portante a 45 gradi capace di assicurare la massima stabilità anche durante la lavorazione con l’attrezzo totalmente sollevato.

Taglia fino a 8 centimetri

La Fruit-D di Orizzonti è composta da barre di taglio con 6, 7, 8 o 9 dischi verticali e 2 o 3 orizzontali, tutti del diametro di 40 centimetri e rinforzati con placca in widia per tagliare rami di spessore compreso fra i 5 e gli 8 centimetri.

I dischi vengono movimentati idraulicamente da uno o più̀ motori a ingranaggi e la trasmissione è di tipo cinghia/puleggia.

Impiego facilitato grazie al joystick dedicato

La Fruit-D di Orizzonti è un'attrezzatura pensata per essere immediatamente gestibile e  facile da utilizzare grazie all’apposito joystick da posizionare all’interno della cabina del trattore.

Molto semplici e intuitive sono le operazioni sugli elementi dell'attrezzo, in particolare la manutenzione, la regolazione della velocità di rotazione dei dischi e i vari movimenti idraulici per controllare la posizione di lavoro della macchina.

Serve un'idraulica da almeno 50 litri al minuto

Per funzionare al meglio, la potatrice richiede un impianto idraulico del trattore abbastanza potente.

Serve una portata di almeno 50 litri al minuto a seconda delle configurazioni delle barre di taglio, anche se è consigliabile utilizzare la centralina posteriore idraulica indipendente con olio, pompa e radiatore di raffreddamento.