Il sistema NutriSense di New Holland, ora integrato nel portale MyPLMTM Connect del brand, consente ai clienti di visualizzare all’interno dell’app MyPLM Connect Farm tutti i dati raccolti dalle loro macchine sui nutrienti contenuti nel prodotto.

 

Produrre di più con meno risorse

Gli agricoltori sono costantemente alla ricerca di nuovi metodi “per fare di più con meno risorse”: per esempio, migliorare la qualità del prodotto ottimizzando l’uso dei fattori produttivi, preservare la salute del terreno e ridurre l’impatto ambientale delle loro attività.

L’obiettivo ultimo èraggiungere un delicato equilibrio, ottenibile con l’aiuto di tecnologie avanzate in grado di fare la differenza. Una di queste è il sistema NutriSense di New Holland: questa innovazione, premiata con la medaglia d’argento ai SIMA Innovation Awards 2021, fornisce agli agricoltori preziose misurazioni del contenuto di umidità, amido, proteine grezze, fibre (ADF e NDF), ceneri e grassi grezzi del prodotto, per ogni singola zona del terreno.

NutriSense di New Holland

L’agricoltore può visualizzare questi dati agronomici grazie a un’interfaccia semplice e intuitiva direttamente sul portale MyPLMTM Connecte utilizzarli per prendere decisioni più informate che gli permetteranno di vendere il prodotto ottenendo la massima redditività possibile.

Eduardo Nicz, Responsabile PLM Product Marketing Global di New Holland Agriculture, spiega così il funzionamento del sistema:

“La nostra strategia, in New Holland, è di integrare le tecnologie digitali per offrire ai clienti un’agricoltura intelligente e connessa, con soluzioni facili da utilizzare. Il sistema NutriSense è un ottimo esempio di questo approccio: fornisce agli agricoltori dati agronomici dettagliati raccolti dalle loro mietitrebbie o trinciacaricatrici New Holland direttamente sul campo. Questo consente loro di impiegare in modo più efficiente i fattori produttivi e di raccogliere un prodotto vendibile a prezzi migliori”.

NutriSense sulla FR Forage Cruiser

Il sistema NutriSense sulla FR Forage Cruiser di New Holland può aiutare l’allevatore o il contoterzista in diverse fasi del ciclo di lavoro, a partire dalla comprensione e dalla gestione della salute e delle performance del terreno grazie all’analisi dei dati raccolti anno dopo anno. I parametri forniti dalla macchina possono essere utilizzati anche per rilevare eventuali tracce di contaminazione tellurica nel foraggio, e costituiscono quindi un ulteriore strumento a garanzia della salute del bestiame.

Al momento della raccolta, i dati sull’umidità del prodotto aiutano l’agricoltore a prendere decisioni più informate anche per lo stoccaggio del foraggio. Le informazioni sul contenuto di proteine grezze, grassi grezzi e amido nel prodotto, permettono invece di migliorare la razione alimentare destinata al bestiame a livello sia di componenti sia di qualità.

Il risultato sarà un terreno più sano e maggiormente produttivo e un foraggio di alta qualità, a tutto vantaggio dell’allevatore per il suo bestiame, o del contoterzista che potrà vendere il prodotto a un prezzo più alto.

NutriSense di New Holland

NutriSense su CR o CX

Anche gli agricoltori con colture da reddito che utilizzano una mietitrebbia CR o CX7 e CX8 New Holland con NutriSense beneficeranno dei dati annuali raccolti relativi al terreno, poiché potranno gestire meglio la salute e le performance dei loro terreni. Comprendere i livelli proteici delle colture nel proprio terreno può essere molto utile per calcolare i tassi di applicazione dei fertilizzanti per le stagioni successive, ottimizzando l’uso dei fattori produttivi.

Le informazioni sul contenuto di proteine nella granella permettono all’agricoltore di stabilire se il prodotto è adatto per l’alimentazione animale o se ha i requisiti per essere macinato e impiegato nella panificazione, spuntando così un prezzo più alto. Conoscere il valore del prodotto al momento della raccolta aiuta anche a decidere come stoccarlo.

I livelli di nutrienti nel raccolto, come l’amido, consentono inoltre di stabilire se il raccolto è adatto alla produzione di biocombustibile. Tale opportunità può garantire un interessante flusso aggiuntivo di entrate, considerando la crescente domanda di questo combustibile sostenibile.

Lars Skjoldager Sørensen, Responsabile Crop Harvesting Product Management Global di New Holland Agriculture, ha dichiarato in proposito:

“Le mietitrebbie CR, CX7 e CX8 di New Holland offrono un’enorme capacità di raccolta, con una qualità della granella eccezionale. Il sistema NutriSense garantisce ai nostri clienti un ulteriore vantaggio: le informazioni dettagliate sui nutrienti consentono loro di ottimizzare l’impiego dei fattori produttivi, stabilire il modo migliore di gestire il raccolto e comprendere il valore del prodotto per ricavarne il prezzo migliore”.

La visualizzazione dei dati raccolti dal sistema NutriSense è la più recente novità nella serie di caratteristiche e funzionalità in continua espansione dell’app MyPLM Connect Farm, progettata per aiutare gli agricoltori a migliorare i risultati, la produttività e la redditività del loro lavoro.